ISCRIVITI Password dimenticata?

Un tuffo nella fantasia con il Teatro del Fiume!

di Daniela Bartolini - Italia che Cambia
TAG Arte e cultura
19 giugno 2017

XIV edizione del Festival di Teatro estivo organizzato dalla Compagnia NATA. 13 spettacoli dal 2 luglio al 6 agosto.

È tornata la bella stagione e tutti pensiamo ai bagni al mare, al fiume, o in piscina, e così con l’estate torna anche il festival “Il Teatro del Fiume”, la rassegna di spettacoli all’aperto nella vallata casentinese che offre a tutti la possibilità di fare degli splendidi tuffi… nella fantasia!

Il cartellone prevede spettacoli per tutti i gusti e per tutte le età, offrendo serate di teatro comico, di intrattenimento poetico e musicale, di impegno civile e di ricordi del passato; non mancheranno poi tantissimi appuntamenti per famiglie e bambini con spettacoli di burattini, testi classici della narrativa per ragazzi, testi originali e novità assolute in prima nazionale.
Partecipare al Festival sarà un po’ come nuotare in un mare teatrale immergendosi in quelle onde immaginarie che, da Stia a Pieve a Socana, da Cetica a Giovi, lambiscono il territorio casentinese.

La rassegna, promossa dalla Compagnia NATA con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Toscana, del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, e in collaborazione con i Comuni di Bibbiena, Castel Focognano, Poppi, Pratovecchio - Stia, e altri soggetti del territorio, avrà inizio nel mese di luglio e proseguirà fino ad agosto, ospitando un totale di 13 eventi.

A dare il via alla rassegna sarà lo spettacolo “108 – Vallucciole. Un’orazione civile” previsto nel suggestivo scenario della Chiesa di Sant’Angelo a Cetica per domenica 2 luglio: un tuffo nella storia in ricordo dell’eccidio di Vallucciole.
Il pubblico dei più piccoli potrà invece assistere, venerdì 7 luglio, nel Centro di Aggregazione Sociale di Giovi, allo spettacolo “Don Chisciotte – Storie di latta e di lotta” per divertirsi con la comicità dei burattini e delle immancabili bastonate.
La settimana successiva, martedì 11 luglio, sarà la volta del puro divertimento di “Romeo e Giulietta – L’amore è saltimbanco”, rilettura in chiave comica del classico di Shakespeare nella cornice della splendida piazza di Pieve a Socana.
Giovedì 13 luglio al Museo Archeologico “Ar.Ca.” di Bibbiena il pubblico della rassegna si immergerà nella musica di “Un Mistero di Sogni Avverati”, concerto ispirato alla raccolta di poesie “I canti orfici” di Dino Campana.
La settimana si concluderà domenica 16 luglio in Via Timossi a Bibbiena Stazione con lo spettacolo “Gedeone Cuor di Fifone” dove i fratelli Gedeone e Pancrazio con i loro travestimenti e colpi di scena faranno ridere grandi e piccini.
Giovedì 20 luglio il tuffo nella fantasia prosegue nel Centro Storico di Bibbiena presso il Centro Italiano della Fotografia d’Autore per la prima nazionale dello spettacolo “Il Brutto Anatroccolo”: pupazzi, narrazione e teatro d’attore per raccontare una storia piena di… uova.
Sabato 22 luglio la rassegna tornerà di nuovo a Pieve a Socana, stavolta, per ospitare uno spettacolo di teatro ragazzi tratto da un classico della fiaba: “Raperonzola”.
Nel pomeriggio di domenica 23 luglio sarà l’Agriturismo “Poggio di Dante” a Poppi ad offrire l’occasione per tutti i bambini di gustare una merenda preparata con prodotti tipici e genuini, prima di assistere a “Tippi & Toppi”, una storia tenera e divertente ambientata in Casentino.
Solo qualche giorno di attesa ed ecco che venerdì 28 luglio nel borgo di Salutio arriva la mela più amata dai bambini con lo spettacolo “Melina”, un testo originale sul tema della crescita e del rispetto della natura.
Doppio appuntamento per domenica 30 luglio: alle ore 16:30 l’EcoMuseo del Carbonaio a Cetica ospiterà i burattini di “Acqua Matta”, mentre alle ore 21:30 al Palagio Fiorentino di Stia andrà in scena la prima nazionale di “Omaggio a una Generazione Perduta”.
La rassegna proseguirà anche nel mese di agosto con gli ultimi due spettacoli dedicati ai bambini: giovedì 3 agosto in piazza a Pratovecchio ci saranno “Emanuele e il Lupo”, mentre domenica 6 agosto a Moggiona il Festival si concluderà con il collaudato divertimento dello spettacolo “Se Pinocchio fosse Cappuccetto Rosso”: riuscirà questa volta il lupo ad avere la meglio sul tenero burattino?
Si prospetta un’estate piena di sorprese e di intrattenimento per tutti nel lungo corso del Teatro del Fiume.

INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI: 335 1980510 – nata@nata.it
INIZIO SPETTACOLI: ore 21:30 (salvo diversa indicazione)
Ingresso: 5 € (salvo diversa indicazione)

0 commenti presenti COMMENTA
Viaggio in un mo(n)do diversoDona il 5x1000 a Italia che Cambia Festa dei 1000 Agenti del Cambiamento

Benvenuto!

Benvenuto su Effettua il login dalla barra in alto oppure ISCRIVITI GRATUITAMENTE per poter accedere alla piattaforma e conoscere persone e progetti nel tuo territorio!

FACEBOOK

TWITTER

Insieme a noi

Fondazione Baracchi

Per migliorare la tua esperienza sul sito, utilizziamo i cookies. OK