Password dimenticata?
ISCRIVITI

Primo weekend con il progetto Ca.Pa.Ci

di Daniela Bartolini - Italia che Cambia
TAG Arte e cultura
11 luglio 2017

Al via il progetto sul patrimonio immateriale targato Ecomuseo. Prime iniziative a Cetica e Badia Prataglia. E’ la “Resistenza della Memoria”.

Tagliaboschi, fate, memorie partigiane, favole di carbonai. La vastità del patrimonio immateriale e della tradizione orale del Casentino è raccontata e evocata dal progetto CA.PA.C.I., Cantieri Partecipati di Cultura Immateriale, che dal 15 luglio scandirà l’estate casentinese, immergendo i partecipanti in una dimensione a tratti mistica e surreale, determinata dagli eventi che hanno sconvolto il mondo durante la seconda guerra mondiale. La parola chiave di questo viaggio nelle foreste del Casentino sarà “Resistenza”; quella sì dei partigiani, ma anche quella che la memoria oppone alla scomparsa degli immaginari di questa terra, che ancora fortemente desiderano essere tramandati.

“La favola del Carbonaio” aprirà la serie di incontri legati al progetto CA.PA.C.I. sabato 15 luglio a Cetica, a cui seguiranno, nella stessa giornata una passeggiata tra casolari, ponti, mulini fino ad arrivare alle carbonaie, laboratori per bambini, accensione della carbonaia, cena con prodotti e pietanze tipiche, musica popolare e tradizionale, proiezioni di film e docu-film d’autore sul tema della memoria.

Domenica 16 luglio a Badia Prataglia si parlerà di fate, folletti, spiriti e uomini selvaggi e dei miti, superstizioni e leggende che li riguardano, durante conferenze e escursioni, con cena sul prato e musica dal vivo. “

Ecco le tappe successive del progetto Capaci: Sabato 4 e domenica 5 agosto a Moggiona, tra laboratori per bambini e escursioni guidate nei boschi di Camaldoli si procederà al leggendario taglio dell’abete, seguito da canti e musica. Domenica 20 agosto, sempre a Moggiona, si parlerà di come comunicare e diffondere le memorie partigiane e si proporrà la loro rilettura musicata ad opera di “Quei Ragazzi”. L’evento di chiusura si terrà venerdì 6 ottobre a Poppi, all’Unione dei Comuni Montani, con un seminario sul patrimonio culturale come opportunità per lo sviluppo del territorio.

Programma dettagliato dei primi due eventi del progetto:
Sabato 15 luglio a Cetica (Castel San Niccolò): Segnali di fumo… Festa del Carbonaio. Presentazione del libro e mostra fotografica: “La favola del carbonaio” di Tonino Mosconi e incontro con una rappresentanza del comune di Borgo Pace (PU). Alle 16.30, presso l’Ecomuseo, passeggiata a passo d’asino tra casolari, ponti e mulini fino all’area delle carbonaie. Alle 18 in Loc. Casandoni, laboratorio manipolativo “Gli uomini neri del carbone” per bambini e famiglie; realizzazione di una piccola carbonaia didattica. Ore 18.30, accensione della carbonaia e illustrazione delle fasi del lavoro con vecchi e giovani carbonai. Ore 19.30, cena nei pressi delle “capanne di terra” con prodotti e piatti della “cucina alla macchia”. Ore 21 canti e musica di tradizione, proiezione del film “Il Taglio del bosco” di Vittorio Cottafavi, tratto dall’omonimo libro di Carlo Cassola nell’ambito della rassegna “La memoria in piazza”. Info: Pro Loco I Tre Confini di Cetica 328 7252458 - 333 1432812.
Domenica 16 luglio, a Badia Prataglia (Poppi), “La notte delle fate”. Ore 16, Centro Visite del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, conferenza a cura di Anna Benvenuti: “La foresta incantata. Fate, Spiriti, Folletti, Uomini selvatici, Miti, Leggende e superstizioni di un Medioevo passato prossimo”. Ore 17:30, partenza escursione fino alla Buca delle Fate con cena e giochi sull’erba. Ore 21.30 Loc. Campo all’Agio: Concerto alle fate nel prato. Info: Pro Loco Badia Prataglia 335 7987844 - 338 2760819

0 commenti presenti COMMENTA
Gli strumenti del Cambiamento Cambia la Finanza, Scegli l'Etica! L'Italia che Cambia dalla Teoria alla Pratica

Benvenuto!

Benvenuto su Effettua il login dalla barra in alto oppure ISCRIVITI GRATUITAMENTE per poter accedere alla piattaforma e conoscere persone e progetti nel tuo territorio!

FACEBOOK

TWITTER

Insieme a noi

Fondazione Baracchi

Per migliorare la tua esperienza sul sito, utilizziamo i cookies. OK